Si inaugura oggi Ornamenta – gioielli tra storia e design al Museo Archeologico di Adria (Rovigo), mostra che celebra l’incontro tra i monili antichi della collezione permanente del museo e gioielli contemporanei di designer selezionati da Venice Design Week. Nelle sezioni tematiche l’antico incontra il contemporaneo in un dialogo di assonanze e richiami  tra tecniche e materiali di ieri e di oggi. Solo qualche esempio dei gioielli che potrete vedere fino al 22 ottobre. Nella vetrina dedicata al “Cuore” (tema d’ispirazione al concorso Jewelry Venice Design Week 2016) il pendaglio etrusco in oro convive con…

Proprio oggi mi è capitata fra le mani la versione originale del romanzo di Kazuo Ishiguro The remains of the day che noi in Italia abbiamo tradotto Quel che resta del giorno. Il film omonimo con Hopkins e Thompson l’abbiamo visto tutti, immagino. Per quel che mi riguarda ho preso in prestito un frammento del titolo e le sue suggestioni per qualche flashback su Schmuck di quest’anno, a parte le grandi mostre e le selezioni ufficiali di cui vi ho già detto.   Quindi facendo una personale lista, non esaustiva,  di “quel che resta” (è passato…

Omaggio a Manfred Bischoff alla galleria Handwerk (siamo sempre a Monaco di Baviera) sarebbe un’altra mostra da non perdere e bisognerebbe davvero sbrigarsi perché chiude l’8 aprile. Vi sono esposte oltre 100 opere tra quelle del Maestro (scomparso esattamente due anni fa) e quelle di alcuni grandi del gioiello che gli dedicano un “saluto” speciale (Giampaolo Babetto, Johanna Dahm, Georg Dobler, Gabi Dziuba, Hermann Jünger, Kadri Mälk, Bruno Martinazzi, Erico Nagai, Francesco Pavan, Dorothea Prühl, Ramon Puig Cuyàs, Gerd Rothmann, Bernhard Schobinger, Peter Skubic, Robert Smit, Graziano Visintin, Hubertus von Skal). Momenti intensi di emozione per i lavori di…

Viste a Monaco di Baviera nella settimana di Schmuck (i primi di marzo), ma ancora aperte al pubblico per un po’, tre mostre super. E una quarta che io non ho fatto in tempo a vedere. Prima nel mio cuore Tone Vigeland al secondo piano della Neue Sammlung (fino all’11 giugno). Andate a scoprire i lavori in acciaio e argento, che non riesco nemmeno a descrivervi di questa celebre artista norvegese alla soglia degli 80 anni, innamorata del colore nero e che ha disegnato i suoi primi orecchini Slynge (fionda) quando aveva 13 anni al ritorno…

Questa è la tradizione e intendo rispettarla. Ogni volta che incontro i sublimi lavori di Michael Becker in qualche mostra o galleria in giro per il mondo del gioiello contemporaneo, non posso fare a meno di “testarli di persona” e comprovare il test con foto (ne avrete prova se cercate nello storico del blog)! E poiché anche questa volta l’incontro c’è stato a Monaco nella Galleria delle arti applicate di Baviera a Pacellistrasse, ecco che Michael Becker mi aggancia con un click questa collana  d’oro e lapislazzuli effetto roccia grezza. A parte la gioia, diamo…

È l’italiana Carla Movia, 28 anni, una dei due vincitori della sezione gioiello del premio Talente dedicato ai giovani designer in diverse discipline come vetro, ceramica, mobile, carta, legno e tessile. Quest’anno si sono presentati  in tutto oltre seicento candidati da 32 Paesi e ne sono stati selezionati 105 dai quali sono stati ulteriormente scelti i vincitori che sono in genere otto, e a volte anche due per disciplina. Non è la prima volta che Carla Movia – che ha frequentato la scuola Alchimia di Firenze dal 2011 al 2016 –è tra…

Sono appena finite le giornate di “Schmuck 2017” ovvero l’appuntamento con il gioiello contemporaneo a Monaco di Baviera. Oltre alla selezione ufficiale all’interno dell’Internationale Handwersmesse con l’Herbert Hofmann Preis e la selezione Talente per la creazione giovane e relativi premi, anche quest’anno grandissime mostre e appuntamenti un po’ dappertutto in città. Per vedere tutto questo continuate a seguire il mio profilo https://www.facebook.com/valeria.accornero dove sto pubblicando più volte al giorno molte immagini dei vari eventi. Troverete presto qui sul blog approfondimenti e interviste e ancora tantissime foto delle mostre più importanti come Tone Vigeland alla Neue Sammlung,…

Momenti scelti della mostra monografica di Stefano Marchetti e da lui stesso raccontata! Vi ricordo che ci troviamo all’Oratorio di San Rocco a Padova dove l’esposizione, che è parte della rassegna Pensieri Preziosi, è visibile fino al 19 febbraio. Le vetrine sono tutte interessanti e spesso accompagnate, da schizzi preparatori e appunti. Le storie sono tante quante i pezzi esposti (120), ma io mi sono concentrata sulle prime due teche. Come dire… da qui tutto comincia. È dall’ispirazione del divisionismo francese e dall’amore per i computer e i pixel che alla fine degli…

È un po’ che voglio segnalarvi due artiste e due dei loro progetti interessanti. Le metto qui insieme nello stesso post poiché entrambe con il proprio linguaggio, la propria scelta stilistica e soprattutto la propria storia ci parlano, ci fanno sentire o anche soltanto intuire… un cuore familiare.   Sylvie Doagio in un gesto ci racconta l’amore materno. Nel suo progetto Mater il cuore è una fusione suggerita da due visi che si accostano, la sintesi di un abbraccio e del capo che si inclina verso la spalla. L’ispirazione viene da due celebri opere: la scultura di bronzo di Brancusi…

Come sapete al museo Poldi Pezzoli a Milano si è inaugurata la mostra Il gioiello italiano del XX secolo, a cura della storica del gioiello Melissa Gabardi e del museo stesso (fino al 20 marzo). Con 147 pezzi si viaggia nel tempo, io vi do qualche accenno. È bello partire con il diadema dei primi del Novecento firmato Musy (la storica gioielleria di Torino nata nel Settecento) e attraversare i Trenta con Mario Buccellati. Con i gioielli d’artista ci si affaccia sugli anni Quaranta e poi si passa ai Cinquanta e Sessanta con le opere del pittore Afro…

1 2 3 4 35 Page 2 of 35