Stefano Marchetti: il divisionismo, i pixel, San Marco e le murrine. Compendio – VIDEO INTERVISTA

stefano-marchetti
Dalla mostra Stefano Marchetti. Superficie in profondità, Oratorio di San Rocco, Padova

Dalla mostra Stefano Marchetti. Superficie in profondità, Oratorio di San Rocco, Padova

Dalla mostra Stefano Marchetti. Superficie in profondità, Oratorio di San Rocco, Padova

Dalla mostra Stefano Marchetti. Superficie in profondità, Oratorio di San Rocco, Padova

Dalla mostra Stefano Marchetti. Superficie in profondità, Oratorio di San Rocco, Padova

Dalla mostra Stefano Marchetti. Superficie in profondità, Oratorio di San Rocco, Padova

Momenti scelti della mostra monografica di Stefano Marchetti e da lui stesso raccontata! Vi ricordo che ci troviamo all’Oratorio di San Rocco a Padova dove l’esposizione, che è parte della rassegna Pensieri Preziosi, è visibile fino al 19 febbraio. Le vetrine sono tutte interessanti e spesso accompagnate, da schizzi preparatori e appunti. Le storie sono tante quante i pezzi esposti (120), ma io mi sono concentrata sulle prime due teche. Come dire… da qui tutto comincia.

È dall’ispirazione del divisionismo francese e dall’amore per i computer e i pixel che alla fine degli anni Ottanta nasce in uno Stefano Marchetti fresco di studi all’Istituto d’Arte Pietro Selvatico con il Maestro Francesco Pavan, la voglia di creare questa “impressione” di sfumatura anche sul metallo. Tentativo fallito, dice lui, ma poi…

Qui comincia l'avventura... Spilla, leghe d'argento e rame, 1989

Qui comincia l’avventura…
Spilla, leghe d’argento e rame, 1989

E qui il risultato dopo 27 anni di esperienza!!!! Spilla, palladio, argento, 2016

E qui il risultato dopo 27 anni di esperienza!!!!
Spilla, palladio, argento, 2016

Poi gli studi all’Accademia di Belle Arti a Venezia, l’incontro, come una folgorazione, con la pavimentazione a mosaico della Basilica di San Marco e lo studio sulla lavorazione del vetro, in particolare delle murrine.

Andando poi a Venezia... San Marco Spilla, oro, argento, leghe di rame, 1992

Andando poi a Venezia…
San Marco
Spilla, oro, argento, leghe di rame, 1992

E qui dalla tecnica all'arte... Spilla, oro, argento, leghe di rame, 1993

E qui dalla tecnica all’arte…
Spilla, oro, argento, leghe di rame, 1993

Sempre sulla scia della storia di Venezia e il mare il prossimo video con una piccolo aneddoto sull’anello del Doge e la festa della Sensa.

stefano-marchetti11

Appena 500 anni dopo… Anello, oro, argento, leghe di rame, 1992

La predilezione per la pittura, Klimt e la secessione viennese. E poi un anello che svela il trucco dell’effetto mosaico nel metallo… un po’ come si ottengono le murrine veneziane. “Tecnica lasagna” scherza Stefano Marchetti per rendere l’idea. “Timballo di tonnarelli” oso io… l’effetto comunque straordinario!

Stefano Marchetti, Spilla oro, argento, leghe di rame

L’influenza di Klimt… Stefano Marchetti, spilla oro, argento, leghe di rame

Termino con una, anzi due, passeggiate mute tra le vetrine. Non so ditemi voi, ci sono parole?

 

Valeria Accornero

I am a journalist with a passion… in this online space I describe what I see and what I love about contemporary jewellery: its artists, the art works and the places. I share my personal notes, creating a sort of "newspaper" of what I recon is most worthy

Related Posts

Discussion about this post

Leave a Reply