Stefano Marchetti: Crime stories 2

Stefano Marchetti - Crime story
italy Cari lettori, seconda serata dedicata ai racconti di Stefano Marchetti (in esclusiva per questo blog in questa forma narrativa). In programma due episodi di science fiction con un brivido di vampirismo per andare, ancora una volta, oltre le apparenze. Buona notte e buona lettura.
united kingdom My dear readers, this is the second day dedicated to Stefano Marchetti’s short stories (in this version exclusively for this blog). On the agenda are two vampire-thrilling science fiction stories that will once again take you beyond appearances. Goodnight and enjoy!
Stefano Marchetti - LENR

LENR, Stefano Marchetti

italy Novembre 2012… Finalmente ho terminato la mia ricerca artistica sulle reazioni nucleari a bassa energia. Le cosiddette LENR. Il pretesto per darmi un termine è stata una mostra sui gioielli in ambra il cui tema era la leggenda di Fetonte: il carro del sole, fuori controllo, mi è sembrata una metafora perfetta per parlare di energia, scienza e arte. Ho costruito una spilla in forma di sole, usando dell’ambra (che anticamente era chiamata ēlektron), ho poi aggiunto degli elettrodi realizzati in…elettro; che perfetta coincidenza tra materiali, termini e proprietà. La cella centrale è di vetro e rappresenta la camera di reazione, che dovrebbe, secondo tali teorie, contenere la trasmutazione metallica. Ovviamente l’unica funzione di questo oggetto è quella di essere un simbolo e un monito contro uno sconsiderato uso di poteri che non conosciamo. Allo stesso tempo vuole anche essere un simbolo per un’Arte in “risonanza” con i modelli scientifici. In arte, come nelle scienze, è difficile far cambiare idea sui modelli consolidati, anche quando questi si rivelino palesemente errati o superati. Il significato di questo pezzo è proprio la difesa di un modello che appare potenzialmente valido, anche se la maggioranza delle persone lo ritiene assurdo. Questa spilla vuole essere un omaggio ai martiri della scienza e alla sperimentazione sulle LENR.
united kingdom November 2012… I finally terminated my artistic research about low energy nuclear reactions, also known as LENR. The chance to bring it to an end presented itself with an Amber jewellery exhibition whose theme was the Phaeton legend: the Helios chariot out of control, seemed to me the perfect metaphor to talk about energy, science and art. I shaped the brooch as a sun, using Amber for it – in ancient times Amber was called ēlektron -, then I added electrodes made of… electrum; what a perfect correspondence between materials, terminology, properties! The central cell is made of glass, and it represents the reaction chamber, the one that should contain, following those theories, the metal transmutation. The only function of this object is, obviously, that of a symbol and a warning against thoughtless use of unknown powers. At the same time it is a symbol for a kind of Art in “resonance” with scientific models. In Art, as well as in Science, it is hard to have people change their mind about established models, even when those models are clearly wrong or surpassed. The meaning of this piece is precisely the defence of a model who looks potentially valid, even if most people consider it absurd. This brooch wants to be a homage to the martyrs of Science and to LENR researches.
Stefano Marchetti - Butterfly

Farfalla / Butterfly, Stefano Marchetti

italy La farfalla ha delle lunghe zampe che la fanno sembrare una zanzara, e allo stesso tempo sono aghi per fissarla alla maglia, e possono anche muoversi. Non è una farfalla-zanzara cattiva, ma non farle avere il tuo sangue! Una volta indossata le zampe diventano più corte… è una farfalla che ha deciso di prendere una pausa e farsi trasportare un po’ da chi la indossa.
united kingdom The butterfly has long legs which make it look like a kind of mosquito, and they are, at the same time, the four needles to pin it to the shirt. They can move, too. It is not a nasty butterfly-mosquito but do not let it get your blood! Once you wear it the legs become shorter… it is a butterfly who decided to take a break and let itself be carried by the wearer for a while.
Valeria Accornero

I am a journalist with a passion… in this online space I describe what I see and what I love about contemporary jewellery: its artists, the art works and the places. I share my personal notes, creating a sort of "newspaper" of what I recon is most worthy

Related Posts

Discussion about this post

  1. […] Dopo dieci anni senza italiani vincitori dell’Hofmann Preis (Annamaria Zanella nel 2006) eccoci questa volta con Stefano Marchetti! Vince la sua spilla in “Omaggio al LENR II” ovvero un omaggio alla teoria della trasformazione della materia e della fusione nucleare a freddo come fonte di nuova energia. A questo proposito vi invito ad andare a rileggere un post di questo blog nel quale Stefano Marchetti stesso commentando un suo recente lavoro racconta questa passione per la ricerca sul LENR. […]

Leave a Reply