Caterina Murino: corallo, filigrana e leggende

La cintura di coralli e argento firmata CM!

Ho conosciuto Caterina Murino pochi giorni fa alla Galerie Elsa Vanier qui a Parigi. Lunga lunga chiacchierata sui gioielli che lei disegna e sulla sua Sardegna dove sono realizzati secondo tecniche antiche da orafi esperti, artigiani abilissimi nella filigrana e nella lavorazione del corallo. Per esempio per questa catena multipla di filigrana ci vogliono 80 ore di lavoro e 100 grammi d’oro  (qui sotto a destra anche un particolare).

Far conoscere il “patrimonio culturale” della sua terra d’origine e del gioiello che è parte radicata nella tradizione dell’isola è il motore principale di questa avventura nella quale Caterina si è lanciata non da molto, essendo lei certo meglio conosciuta al grande pubblico come attrice.

Il giorno dell’inaugurazione. L’avete riconosciuta? È la Bond girl in Casino Royale! Tra poco in tournée a teatro con L’idea di ucciderti di Giancarlo Marinelli

Avventura, non improvvisata però, poiché Caterina si è preparata il terreno studiando gemmologia e individuando gli artigiani giusti principalmente in tre luoghi della Sardegna: Bari Sardo, Dorgali e Alghero.

Caterina Murino è ambasciatrice dell’AMREF, prima organizzazione sanitaria no profit in Africa e madrina del progetto Stand up for African mothers. 

Il corallo utilizzato è solo quello locale, rubrum, pescato secondo una regolamentazione precisissima della Regione Sardegna e in quantità limitata. La lavorazione dell’oro e argento in filigrana segue la tradizione millenaria e l’ispirazione narrativa dei disegni attinge alle leggende antiche come i personaggi mitici dei bronzetti nuragici o le misteriose janas, le fate che abitano in domus nella pietra.

Lo zaffiro stellato, una sua passione!

Il tutto è però ripensato da Caterina Murino per gioielli ben ancorati nell’oggi e sono il frutto di una visione personale filtrata attraverso esperienza di vita e di lavoro in altri Paesi come la Cina (da dove è appena ritornata dopo le riprese di un film) o l’India, di cui ha avuto modo di conoscere le tradizioni immergendosi per un po’ nel mondo di Bollywood.

La cintura indossata da Caterina Murino

Qui sopra vedete indossata da Caterina la cintura in corallo e argento “Danzatori del crepuscolo” (mi sembrava difficile da portare, invece no!). Io qui sotto ho messo il plastron che riproduce il disegno delle ramificazioni del corallo.

 

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

Valeria Accornero

I am a journalist with a passion… in this online space I describe what I see and what I love about contemporary jewellery: its artists, the art works and the places. I share my personal notes, creating a sort of "newspaper" of what I recon is most worthy

Related Posts

Discussion about this post

Leave a Reply